Cediamo alla tentazione del momento. Le nostre menti, i nostri corpi e i nostri cuori vengono portati via e gettano il nostro Micro-cosmo nel caos. Definiamo questo stato “identificazione”, perché è caratterizzata da un malriposto senso di identità, Per il fatto che chiamiamo erroneamente “io” l’impulso del momento. Ma il percorso di discesa è identico a quello di risalita, e sono gli stessi tre cervelli la Mente, il Corpo ed il Cuore i mezzi mediante i quali può essere riportato ordine nel Micro-cosmo. In questa presentazione tenteremo di invertire il percorso di caduta nell’identificazione. Torneremo alla Basilica di San Marco, a Venezia, ed esamineremo un episodio meno noto della Creazione nella Genesi. che è funzionale a questo processo: quello di Adamo che assegna un nome agli animali. e stabiliremo un esercizio per dare un nome alla tentazione del momento, in quanti più istanti possibile della nostra giornata, separando la nostra Mente dall’ identificazione, mediante la denominazione.