Esercizi condivisi durante l’incontro:

– Tenere i piedi saldi a terra.
– Essere consapevoli del proprio respiro.
– Commentare questo video condividendo le proprie comprensioni ed esperienze e suggerendo possibili temi per il prossimo incontro.
– Rivederci al prossimo incontro portando delle comprensioni sul tema dell’immaginazione.

Il prossimo incontro aperto è per lunedì 26 giugno alle ore 20:30.

Per i prossimi incontri dell’associazione clicca su attività del mese.

Il tema verrà annunciato qualche giorno prima dell’incontro sul sito della Be Period e sulla pagina Facebook

Citazioni usate durante l’incontro:

“In questo sistema ‘immaginazione’ non significa pensiero consapevole o intenzionale su qualche soggetto, o visualizzazione di qualcosa, ma immaginazione che muta senza alcun controllo o senza alcun risultato”.
P.D. Ouspensky, La Quarta Via

“L’immaginazione è una delle cause principali del cattivo lavoro dei centri. Ogni centro ha la sua propria forma d’immaginazione e di sogno, ma di regola, il centro motore e il centro emozionale si servono ambedue del centro intellettuale…”.
G.I. Gurdjieff, Frammenti di un insegnamento sconosciutoIl più antico manoscritto di Frammenti di un insegnamento s...

“L’immaginazione usurpa il posto di una funzione reale. Allorché un uomo sogna in luogo di agire, allorché i suoi sogni prendono il posto della realtà, allorché un uomo si immagina di essere un leone, un’aquila o un mago, è la forza di Kundalini (immaginazione) che agisce in lui”.
G.I. Gurdjieff, Frammenti di un insegnamento sconosciuto

“Ci attribuiamo poteri che non abbiamo, immaginiamo di essere consci di noi stessi sebbene non lo siamo. Abbiamo poteri immaginari, immaginaria consapevolezza di noi stessi, e immaginiamo di essere un ‘io’ unico, mentre in realtà siamo tanti ‘io’ differenti. Esistono parecchie cose del genere che immaginiamo di poter ‘fare’, di avere una scelta; non abbiamo scelta, non possiamo ‘fare’: le cose semplicemente ci accadono. Perciò, in realtà, immaginiamo noi stessi. Non siamo ciò che ci immaginiamo di essere”.
P.D. Ouspensky, La Quarta Via

“Teoricamente l’uomo può svegliarsi, ma praticamente è quasi impossibile, perché non appena un uomo si sveglia per un momento ed apre gli occhi, tutte le forze che lo trattenevano nel sonno iniziano ad agire su di lui con energia decuplicata ed immediatamente si riaddormenta, sognando molto sovente che è sveglio o che sta svegliandosi”.
G.I. Gurdjieff, Frammenti di un insegnamento sconosciuto

Letture sulla ‘Quarta Via’ per iniziare:

Coscienza, P.D. Ouspensky

L’evoluzione Interiore dell’Uomo, P.D. Ouspensky

Per approfondire:

Frammenti di un Insegnamento Sconosciuto, P.D. Ouspensky

La Quarta Via, P.D. Ouspensky

Le Influenze Celesti, R. Collin

La Realtà dell’Essere, J. De Salzmann

Grazie,

Be Period Team

 

Skip to toolbar