Category Archives: Videos

Emozioni Negative

Il centro emozionale è il più veloce dei quattro centri inferiori. Questo significa che ottenere il controllo sulle emozioni è l’ultima barriera prima di avere la capacità di penetrare completamente nel momento. Aumentamo la nostra capacità di controllare le emozioni resistendo all’espressione della negatività. Questo video tutorial mostra quale tipo di sforzo deve essere effettuato per non espriemere le emozioni negative e spiega il ruolo centrale che ha nella trasformazione della nostra identità dai tanti ‘io’ al vero ‘IO’.

Conoscenza e Essere

Durante il lavoro di febbraio abbiamo sperimentato l’impiego delle nostre abitudini più radicate come combustibile per l’auto-osservazione. Questo richiede sforzi intelligenti, piuttosto che forti. Mentre si approfondisce la nostra comprensione di noi stessi, anche la nostra capacità di fare sforzi intelligenti diventa più profonda.

La comprensione è la risultante di una crescita simultanea di conoscenza e di essere. Le esplorazioni del principe Siddhartha fuori dalle mura del suo palazzo descrivono questo processo, in cui egli dapprima è testimone di cose nuove (essere) e poi il suo auriga ne spiega il significato (conoscenza). In questa presentazione applichiamo questo principio al lavorare con la negatività.

Identificazione

Poiché la non-identificazione è il lavoro per febbraio 2017, rivediamo la presentazione sull’identificazione. Se non riesco a vedere i pensieri, le sensazioni e le emozioni del momento come una piccola parte di me, allora essi assumono la mia identità, cado in ciò che questo insegnamento chiama ‘identificazione.’ “L’identificazione è il principale ostacolo al ricordo di sé”, ha detto George Gurdjieff. “Un uomo che si identifica con qualcosa non è in grado di ricordare se stesso.”

Cuore e Mente

Questo tutorial ci invita ad una sincera osservazione dei nostri sforzi. Le circostanze internamente ed esternamente continuamente cambiano. Così devono essere i nostri sforzi. Ad ogni cambiamento, una nuova chiave deve essere trovata per una nuova serratura. La mente (il centro intellettuale) è responsabile di trovare la chiave, il cuore (il centro emozionale) di generare la forza per il suo uso.

Puoi osservare i momenti in cui la tua mente conosce il giusto sforzo, ma il tuo cuore manca di desiderio per compiere quello sforzo? Puoi osservare i momenti in cui il tuo cuore ha il desiderio di fare uno sforzo, ma la tua mente non riesce a trovare la giusta chiave? E riesci ad osservare i momenti in cui mente e cuore sono uniti, sviluppando uno stato superiore?

Deviazione

Mara tenta Siddhartha, proprio come il serpente nella Genesi tenta Adamo ed Eva. Come il serpente, Mara usa la sottigliezza. Elenca le ricchezze terrene cui Siddhartha, in modo avventato, si appresta a rinunciare. La lezione di questo episodio sta nella tempistica: Mara appare solo quando Siddhartha rinuncia alle ricchezze terrene.

Consapevolezza


Il contributo della settimana scorsa sul “portare qualcosa in dono alla consapevolezza” ci riporta alle fondamenta di questo insegnamento. La piramide “Be” mira a un cambiamento di consapevolezza. Alteriamo le funzioni solo nella misura in cui ciò influisca sulla consapevolezza. A questo scopo, dobbiamo stabilire la differenza tra consapevolezza e funzioni, che è lo scopo della presentazione di questa settimana. Essa delinea i tre parametri mediante i quali la consapevolezza viene misurata: frequenza, durata e profondità. E stabilisce lo scopo di accrescere la frequenza della nostra consapevolezza mediante l’utilizzo della soneria del nostro cellulare come segnale di allarme per rammentarci di “Essere”.

I quattro centri inferiori (I Parte)

Questo insegnamento divide i nostril pensieri, emozioni, movimenti e sensazioni in quattro gruppi nettamente definiti, ciascuno dei quali è controllato da una mente separata o “centro.” In questa presentazione, esploreremo questi quattro centri, la loro collocazione nel Micro-cosmo, le loro peculiarità e la loro velocità di funzionamento.

Pagamento e Sforzo

Nella Quarta Via la conoscenza va di pari passo con la personale verifica. La conoscenza può essere data, ma la verifica può essere ottenuta solo mediante un pagamento. In questa presentazione, esploreremo più a fondo il principio del pagamento; ci inoltreremo nella non-espressione delle emozioni negative; e vedremo lo sforzo di non-espressione delle emozioni negative come forma di pagamento. Attingeremo alla storia biblica dell’ospitalità di Abramo, simbolica espressione del bisogno del sacrificio per ricevere il presente alle sue proprie condizioni. E vedremo che fare resistenza all’espressione delle emozioni negative è un pagamento fondamentale in questo lavoro.